Richiesta copie di documenti alla banca, come e quando.

Lo smarrimento di estratti conto, la posizione di un cointestatario, la necessità di verificare i movimenti bancari del defunto di cui si è divenuti eredi sono tra le esigenze più comuni alla base di quanto previsto all’art. 119, comma 4, testo unico bancario in forza del quale “il cliente, colui che gli succede a qualunque titolo e colui che subentra nell’amministrazione dei suoi beni hanno diritto di ottenere, a proprie spese, entro un congruo termine e comunque non oltre novanta giorni, copia della documentazione inerente a singole operazioni poste in essere negli ultimi dieci anni“. La richiesta va fatta in proprio, o tramite legale, facendo riferimento alla norma e specificando periodo e operazioni da documentare. Possiamo dunque domandare alla banca i documenti che riguardano le operazioni (es. estratti conto, assegni, bonifici, prelievi; movimenti carte di debito e di credito, ordini di negoziazione, acquisto e di strumenti finanziari su dossier titoli etc.) degli ultimi 10 anni, a nostre spese, ottenendoli entro 90 giorni. L’importo delle spese per ricerca e copie deve essere congruo e varia in funzione di numero di documenti, tipo di supporto (cartaceo o informatico) e periodo interessato. Se la banca non risponde, o pretende spese esose è possibile fare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario che, valutati i fatti, potrà indurre l’istituto al rispetto della norma addebitando anche le spese d’arbitrato. La richiesta può farsi per la prima volta anche in corso di una causa che si abbia eventualmente contro la stessa banca. La Cassazione con la sentenza n. 11554/17 ha infatti enunciato il principio in forza del quale: “il potere del correntista di chiedere alla banca di fornire la documentazione relativa al rapporto di conto corrente fra gli stessi intervenuto può essere esercitato, si sensi del comma 4, 119 del Tub anche in corso di causa e a mezzo di qualunque modo si mostri idoneo“.

 

Avv. Andrea Fucci
About Avv. Andrea Fucci 135 Articles
Nato a Carmagnola (TO) il 08/01/1973, Avvocato Civilista iscritto presso l’Ordine di Pinerolo (TO); AREE TEMATICHE DI COMPETENZA: commercio elettronico, condominio, contratti in genere,diritti del consumatore, diritti reali, diritto agrario, diritto amministrativo, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto della proprietà immobiliare, diritto di famiglia, fallimento, infortunistica stradale, locazione/sfratti, marchi/brevetti, successioni ereditarie; Fondatore e responsabile del sito www.lexconsulenza.it; dr.fucci@gmail.com ;

1 Commento

  1. Posso chiedere e avere risposta se la documentazione dell’estratto conto bancario condominiale possa essere in formato digitale XLS oltre che PDF o che altro come il cartaceo a spese del richiedente.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*