POLIZZA TUTELA LEGALE, PERCHÉ VALE LA PENA FARLA.

Salve Avvocato, ho sentito parlare di  una polizza per la tutela legale o delle spese legali, vorrei sapere se costa molto e se copre ogni problema legale.

Nella nostra cultura quando ci sorprende una situazione da risolvere tramite avvocato, quasi sempre, siamo sprovvisti di qualsiasi copertura assicurativa e dobbiamo sopportare costi non indifferenti. Lamentarsi non serve a nulla, basterebbe tutelarsi con una polizza, l’insidia delle beghe legali è sempre dietro l’angolo e possiamo farci trovare pronti.

 La copertura definita come tutela legale non è altro che un’assicurazione che interviene in situazioni ed eventi critici non previsti o prevedibili in anticipo che necessitano dell’intervento in vostro favore di un avvocato.  Il vantaggio degno di nota è che ci si può rivolgere ad un avvocato a propria scelta, quello preferito, quello che ci ha suggerito un conoscente o quello che abbiamo trovato in rete e che ci ispira tanta fiducia.

La polizza solitamente copre le liti civili (come separazioni, divorzi, locazioni, fatti illeciti, vertenze condominiali, contrattuali, del lavoro, tutela della proprietà ed altri), quelle penali (imputazioni colpose e dolose) amministrative e tributarie (ricorsi alle commissioni tributarie).  Al fine di evitare la tentazione di frodi sono sempre presenti limitazioni temporali di copertura  per eventi occorsi solo a decorrere dalla stipula.

Sono pure normalmente escluse le controversie tra famigliari ed in genere in materia di diritto di famiglia non specificamente incluse nei rischi coperti. Alcune compagnie addirittura non entrano nel merito dell’opportunità o meno di agire o resistere in giudizio, lasciando la valutazione al legale o al Cliente, limitandosi a rimborsare quanto speso.

Aldilà dei fatti che comportano l’assistenza di un avvocato davanti ad un giudice, è coperta anche l’eventuale fase al di fuori del giudizio detta “stragiudiziale” (es. impugnazione stragiudiziale licenziamento, lettera di diffida ad adempiere etc. ). Restano fuori invece le consulenze fini a sé stesse  (ed è comprensibile in quanto qui l’esigenza è soggettiva, e l’impegno necessario ad evaderla imponderabile), anche se molte compagnie offrono servizi di primo orientamento legale tramite l’utilizzo di numeri telefoni gratuiti specializzati. I costi sono relativamente contenuti, solitamente la polizza base viene proposta ai privati/nucleo famigliare e si attesta mediamente tra i 150 ed i 200€ con massimali annui di 12/15000€ per vertenza ed anno assicurativo, con estensioni a pagamento.

Personalmente ho un’ottima esperienza di lavoro con clienti che hanno stipulato questo genere di assicurazioni, ed una gestione più serena della controversa. Alla prova dei fatti, per questi prodotti le compagnie rimborsano le spese con istruttorie adeguate ma abbastanza snelle erogando in tempi accettabili.

Insomma, una buona abitudine da prendere!

Avv. Andrea Fucci
About Avv. Andrea Fucci 135 Articles
Nato a Carmagnola (TO) il 08/01/1973, Avvocato Civilista iscritto presso l’Ordine di Pinerolo (TO); AREE TEMATICHE DI COMPETENZA: commercio elettronico, condominio, contratti in genere,diritti del consumatore, diritti reali, diritto agrario, diritto amministrativo, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto della proprietà immobiliare, diritto di famiglia, fallimento, infortunistica stradale, locazione/sfratti, marchi/brevetti, successioni ereditarie; Fondatore e responsabile del sito www.lexconsulenza.it; dr.fucci@gmail.com ;

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*